Le auto americane trovano casa a Monza (MB) da ADC CARS! Le american car, le più belle auto sportive, i pick up e le sport utility!

NOTIZIE

Venerdì 10 Luglio 2009

Geiger Corvette Z06: l'incredibile Hulk delle supercar americane

Corvette Z06 Geiger

Karl Geiger è uno dei tuner più famosi al mondo, conosciuto in particolar modo per le sue interpretazioni al limite dell'eccessivo sviluppate sulla base delle diverse versioni dell'Hummer (che, grazie alle dimensioni, ben si presta a questo tipo di "fantasiose" elaborazioni).

Ultimamente, il preparatore tedesco e la sua società Geiger Cars sono tornati alla ribalta confrontandosi con la Corvette Z06, che con la cugina ZR1 forma la coppia delle più aggressive auto sportive recentemente prodotte sotto lo storico marchio americano di Detroit.

La nuova Corvette Z06 "made in Geiger" nasce sotto il segno di una sola parola d'ordine: potenza! Dalle officine tedesche la già ultraperformante sportiva americana è infatti uscita con un surplus di prestazioni davvero degno di nota. Innanzitutto la cilindrata dell'8 cilindri LS7 nascosto sotto al cofano, grazie a una serie di interventi a 360° (dal basamento all'impianto di alimentazione), è stata aumentata da 7 fino a 7.6 litri. Quindi sono stati rifatti anche l'impianto di scarico (in acciaio, 4 terminali) e la frizione (in fibra di carbonio bi-disco). Se a questo si aggiunge l'adozione di due turbocompressori a gas di scarico, si capisce bene come sia possibile raggiungere gli straordinari valori di 890 cavalli e ben 354 km/h di velocità massima.

Un vero e proprio mostro su 4 ruote, caratterizzato anche da linee inedite sull'anteriore e sul posteriore e da una scelta cromatica verde / nera che richiama alla memoria un altro mostro, in questo caso appartenente al mondo dei fumetti, come l'incredibile Hulk.

Naturalmente, un aumento di potenza di questo genere ha richiesto anche interventi sostanziali su tutto il comparto tecnico della Corvette Z06 di partenza: ecco quindi comparire sospensioni regolabili su 16 diverse posizioni, nuove barre antirollio, dischi dei freni iperpompati e gomme davvero imponenti, da 285/30 davanti e 345/25 dietro. Tutti interventi necessari per rendere governabili i muscoli di una delle auto americane più aggressive viste negli ultimi tempi.

 
Bookmark and Share

archivio notizie


cheap jordanscheap jordanscheap jordanssac longchamp pas cher