Le auto americane trovano casa a Monza (MB) da ADC CARS! Le american car, le più belle auto sportive, i pick up e le sport utility!

NOTIZIE

Venerdì 22 Febbraio 2008

GMC Sierra Hybrid: anche i pick-up americani possono essere "verdi"

GMC Sierra Hybrid Model Year 2009

Il tema del contenimento delle emissioni inquinanti e della riduzione dei consumi sta oramai diventando un leit-motiv di tutti i principali appuntamenti del mondo dell'automotive. Anche durante il Chicago Auto Show edizione 2008, da poco conclusosi, si sono succeduti numerosi annunci dei rappresentanti dei diversi marchi presenti riguardanti nuove possibili soluzioni ad un problema che è particolarmente vivo per le case produttrici di alcuni modelli di auto americane, viste le notevoli cilindrate ospitate dai cofani delle più famose USA car.

Nello specifico, un settore che sente particolarmente la questione è quello dei pick-up americani: veri e propri colossi della strada, per dimensioni, peso e potenza, negli anni hanno visto aumentare progressivamente la loro cilindrata, raggiungendo prestazioni di tutto rispetto a fronte di consumi non proprio da utilitaria.

Qualcosa comunque si sta muovendo anche nell'ambito dei veicoli da lavoro simbolo di un certo gusto per le auto americane: dopo l'annuncio delle versioni ecologicamente sensibili del Ford F-150 e del Dodge Ram, in arrivo nel 2010, anche il terzo colosso ha deciso di allinearsi. A Chicago, infatti, GMC ha presentato la nuova versione ibrida del suo mastodontico pick-up Sierra.

Il GMC Sierra Hybrid model year 2009, profondamente simile al suo fratellastro Silverado di casa Chevy,è un bisonte da circa tre tonnellate con una capacità di traino compresa tra le 5.900 e le 6.100 libbre, spinto, in questo nuovo modello, da un Vortec V8 da 6 litri in grado di sprigionare ben 332 CV. Il propulsore è dotato però di un avanzato sistema che consente di disattivare fino a quattro cilindri quando non necessari, ed è affiancato da un efficace sistema di propulsione elettrica dotato di un battery pack al nickel-metallo da 300 volt, capace di funzionare in autonomia o in affiancamento al motore tradizionale.

La nuova soluzione adottata sul Sierra consente una significativa diminuzione dei consumi, quantificabile in un più che positivo 25%, che sale fino a raggiungere il 40% se si prende in considerazione solamente il consumo urbano. Tutto ciò, unito alla notevole capienza del serbatoio del nuovo nato in casa GMC (98 litri), porta l'autonomia a superare abbondantemente la significativa quota delle 500 miglia (800 chilometri).

Il nuovo Sierra, dotato all'interno di tutti i comfort che caratterizzano ormai ogni nuovo modello di auto americane, sarà disponibile a partire dall'ultimo quarto del 2008, in versione Crew Cab a 2 o 4 ruote motrici, equipaggiato con il controllo elettronico della stabilità StabiliTrak e le più popolari dotazioni di sicurezza, come il doppio air bag frontale e quello laterale.

 
Bookmark and Share

archivio notizie


cheap jordanscheap jordanscheap jordanssac longchamp pas cher